Main menu

  home  mail facebook

attimo fuggente

Notava Isaac Asimov nella sua celeberrima Guida alla Fantascienza che: "Per imparare a scrivere bisogna scrivere!". Grazie ad un certo numero di lettori e lettrici che hanno interagito con me nel tempo mi sono migliorato, ho appreso tecniche nuove, ho affinato la mia capacità di comunicare, ne ho fatto anche un mestiere part time...

Se non mi fossi però misurato con la realtà, con il concreto rischio dell'irrilevanza, se tutto fosse rimasto in un cassetto, noi non saremmo qui.

Mauro Tedeschi

 

Gombedapoc

GOMBE DA POC - 2002

La seconda guerra mondiale vissuta dalla parte dei piccoli, sulle aspre montagne della Carnia. Partigiani rossi, partigiani verdi, nazifascisti. Inaudite violenze vissute sulla propria pelle da una popolazione inerme costretta a subire, suo malgrado, una folle guerra. La vicenda umana di "Mariut" che, da giovane di belle speranze, si trasforma in capo partigiano, della sua fidanzata Eugenia e dei suoi amici, ciascuno col proprio destino già segnato.

La storia di un amore ragazzino travolto dalla brutalità di un conflitto mondiale che lo fa a pezzi, così come spezza per sempre le esistenze di una generazione di giovani. Un'epopea dei piccoli, a dispetto dei grandi della terra, impegnati a gettare qualche migliaio di morti sul tavolo della "pace", per poi trovarsi di fronte una Nazione annientata e milioni di morti, feriti, dispersi.

Gombe da Poç ( toponimo del luogo dove i ragazzi di Paluzza (UD) imparavano a sciare )è stato prodotto dall'Associazione "Chei di Somavile". 

 

Animagrigia

ANIMA GRIGIA - 2006

Griza è una città europea senza alcuna vocazione, dove i compromessi e le mezze verità sono il pane quotidiano. Angelo Jasmeno, giornalista del Vespro, si ridesta da un torpore professionale durato anni grazie ad una inchiesta che lo costringe ad esplorare le viscere della città. Emergono così le commistioni inafferrabili tra malavita politica e affari, le verità nascoste, le ipocrisie dei gruppi dominanti e non solo. Un uomo deluso, piegato dalla vita e dalla sfortuna, si imbatte in un’inchiesta scottante, morbosa, al di sopra delle sue possibilità.

A pIù anni di distanza dalla pubblicazione di questo libro, le tematiche che vi sono espresse appariranno attuali fino all'inquietudine. A questo romanzo è stata dedicata una rilettura in chiave radiofonica, con uno speciale di venti puntate su Radio Popolare Verona nel 2017.

 

Roccavento

ROCCAVENTO - 2008

1847, Carnia. Nel paese di Roccavento si affaccia la figura di un forestiero. Un veronese, cercatore di minerali, che ha stipato nel fondo del baule molti segreti. La montagna, nel perpetuo trascorrere delle stagioni, assiste muta a varie interpretazioni del divenire italiani. Chi si immola affrontando guerre sanguinose e sfortunate e chi si barcamena tra interessi privati di piccolo cabotaggio. Emerge la figura di una donna, il racconto di un amore impossibile, che costringerà Guido, il protagonista, ad una scelta lacerante.

Gli ideali, le battaglie, i sogni di una generazione sepolta nei libri di storia, che ne riemerge grazie ad una avvincente vicenda umana. Il racconto, lontano da ogni retorica nazionalista, della vita di un ragazzo di allora, forse solo un po' diverso, che sentiremo alla fine uno di noi.

Una Nazione mai nata ieri, una Nazione senza valori, oggi. Al libro sono associate 10 canzoni originali.

 

Piazzavescovado

PIAZZA VESCOVADO - 2009

In una Verona fiaccata dalla crisi economica e da una netta separazione tra autoctoni e nuovi arrivati, un giornalista in disgrazia, finito per eccesso di zelo nella scheria dei poveri, affronta la sparizione di una interprete rumena presso la più importante banca della Città. Egli si imbatterà nel meglio e nel peggio sociale della presunta città "dell'amore", impattando un muro di ipocrisia ed il percorso privato di un altro uomo, giunto fin sulla cima della scala sociale, non senza qualche vertigine, ma profondamente inquieto.

Tutti i luoghi comuni di una città culturalmente asfittica shakerati in un tam tam di diversità, aspettative, fallimenti. La spasmodica ricerca della verità culminerà sorprendentemente in un lungo viaggio verso Gerico, città chiusa e murata, metafora dell'esistente. Ciascuno troverà le sue risposte, ciascuno prenderà finalmente la sua strada.

Da questo romanzo ha tratto ispirazione la piattaforma di giornalismo partecipativo di Gerico TV che resiste, nel vero senso della parola, da otto lunghi anni.

Print Friendly, PDF & Email

e-max.it: your social media marketing partner