Main menu

  home  mail facebook

granducato999

Mario, un Broker milanese al “giro di boa” della sua vita, riceve una strana email mentre si avvia a chiudere un’altra giornata simile a tutte le altre, seduto alla sua scrivania posizionata di fronte ad una batteria di monitor scintillanti.

La sua giornata è un po’ come la sua vita, incasinata, sempre alla ricerca di nuovi stimoli per sostenersi emotivamente: la famiglia è andata, le passioni giovanili sopite, la fiducia nel mondo azzerata. E’ stato un uomo brillante un tempo, a tratti irresistibile, ma ora si vede scavalcare da giovani rampanti e baccalaureati, che lo trattano con una leggera condiscendenza, ma senza eccessivo rispetto.

Mentre si appresta a collocare lo scritto tra lo “spam”, con un grugnito di disapprovazione, Mario legge di sfuggita la parola “eredità” e allora si decide a ripescare la lettera dal cestino per pura curiosità. Si tratta della missiva di un notaio di Udine, che non riuscendo a contattarlo al suo indirizzo di residenza, abbandonato da tempo, lo ha rintracciato su google.

Qualcuno gli ha lasciato in eredità un prato, di misure assai modeste, in un remoto luogo della Carnia, il cui toponimo gli dice qualcosa, visto che lo ripete a nastro da una vita, quale luogo di nascita scritto sulla carta d’identità.

Ci è rimasto solo tre anni e non ne ha alcun ricordo, suo padre era stato carabiniere lassù e Mario non poteva far niente per evitarlo, al tempo. La noia e la curiosità lo riporteranno a risalire quelle antiche valli dove troverà grandi sorprese, un inafferrabile mistero e forse una ragione per ricominciare...

Print Friendly, PDF & Email

e-max.it: your social media marketing partner